ARTE E CULTURA
 
 

 

GIOIA DEL COLLE

La collina a nord-est di Gioia, in località Sannace, ospita un esteso villaggio apulo del VI sec. a. C., oggi compreso in un parco archeologico.
Sulla sommità dell’acropoli, dove si trovano anche tracce del popolamento risalente al IX sec.a.C., si è concentrato un villaggio peucezio, sui cui edifici si sovrapposero , in età romana, una fornace, una ricca abitazione, il portico, il cosiddetto Foro, le tombe dipinte e quelle monumentali.
La vasta area dell’abitato è suddivisa in insulae e cinta da più circuiti murari.
Il Museo Archeologico Nazionale, istituito nei primi anni Ottanta, è situato al piano terra del Castello di Gioia Del Colle:già fortificazione ,l’edificio fu ampliato nel 1087 da Riccardo Siniscalco D’Altavilla e poi modificato da Federico II di Svevia.
Tra i materiali esposti notevoli sono i reperti del V-III sec. a.C. dalla zona di Monte Sannace e il cratere a campana a figure rosse attribuibile al pittore di Amykos, uno dei primi ceramografi italioti,attivo tra il 430-400 a.C.

 

 

   

Copyright © - Coop.P.L.A.T.A. a.r.l. - P.IVA 03162780724 - Realized by LMadv
Tel: 080 4323699 - Fax: 080 4322145 - Email:conny@turismoadarte.com